Edizioni passate


La prima edizione del Campus Rugby è del 2013. In quella occasione i ragazzi del Rugby Perugia Junior occuparono le loro vacanze estive correndo e giocando all’interno del Percorso Verde di Pian di Massiano.

Il rugby era praticamente l’unico sport praticato oltre a una buona preparazione atletica. Nel pomeriggio gli atleti si spostavano nella vicina piscina della U.S. Fortebraccio per godersi il meritato riposo.

Dall’edizione successiva, quella del 2014, il campus si apre anche a chi non ha mai praticato il rugby e il divertimento aumenta di pari passo con il numero degli sport introdotti.

Nelle edizioni successive, oltre agli sport, vengono introdotti momenti di crescita di gruppo e individuali con la collaborazione delle forze dell’ordine (Polizia e Vigili del Fuoco sempre presenti), associazioni culturali e visite di illustri concittadini.

Nel 2015 il campus si apre all’utilizzo della bicicletta sfruttando i percorsi consentiti nel Percorso Verde. Da quella edizione la cittadinanza che frequenta il parco impara a riconoscere “quelli del rugby” per la loro gentilezza ed educazione.

Dall’edizione 2016 al Campus Rugby partecipano ogni settimana un centinaio di bambini, bambine, fratelli e sorelle, cugini e amici di classe, ma soprattutto nuovi amici per gli educatori che ricevono costantemente la stima e l’appoggio delle famiglie.

Nel 2017 il Campus Rugby si conferma come il Campus cittadino con il miglior rapporto qualità/prezzo, quello con più ore a disposizione e dove si mangia bene grazie alla collaborazione con la Camst che dura sino ad oggi.

Passare una giornata al Campus Rugby è diversa ogni volta non solo perché aumentano le relazioni tra i partecipanti ma anche e soprattutto perché le novità sono sempre dietro l’angolo, sopra un albero o sul palco con attori professionisti o impugnando l’idrante per sentirsi un pompiere.

Nella sola edizione del 2018 hanno giocato con noi 339 bambini e bambine.

Il 2019 ha rappresentato il passaggio ad un livello di animazione maggiore con l’introduzione di una tematica differente per ogni settimana. Tutti i 343 partecipanti hanno vissuto avventure sportive integrate e coinvolgenti in base al tema della settimana.

E per l’edizione 2020 l’analisi delle linee guida per l’adeguamento alle norme a tutela della salute, ci ha stimolato sino a proporre due soluzioni adatte ai bambini e bambine, ragazzi e ragazze per trascorrere in serenità le giornate al campus rugby giornaliero o a quello residenziale.