RPJ: UN CALOROSO ABBRACCIO

Nel rivolgere un caloroso saluto a tutte le famiglie e agli amici del nostro Club, desidero informarvi che, com’era purtroppo nell’aria, la Federazione ha sospeso in via definitiva la stagione rugbistica in corso.
Ciò significa che al momento non è possibile per nessuno prevedere quando potremo finalmente uscire di casa e, tra le altre cose, tornare a fare rugby tutti insieme su un campo da gioco.
Non significa invece che con questo la nostra rete di contatti interpersonali, con i ragazzi ma anche con le famiglie, verrà meno per un’emergenza che è e sarà necessariamente temporanea.
Non sarà il virus a dissolvere i legami che con tanta passione e talvolta sacrificio abbiamo costruito in così tanti anni.
L’epidemia così com’è arrivata se ne andrà, magari anche prima di quanto adesso siamo costretti a pensare, ed è nostro compito non farci trovare impreparati per quando dovremo rimetterci in gioco e tornare sui campi.
Per questo, rimaniamo in contatto: ringrazio tutti i tecnici che si stanno attivando per le sessioni a distanza, in particolare Roberto che si sbatte più di tutti e lo fa con grandi risultati, con un occhio sempre attento non soltanto al gioco in sé.
Purtroppo lo stop arriva sul più bello, nella primavera dei tornei e dei grandi eventi, anche se Maggio è ancora lontano e la speranza è sempre l’ultima a morire.
Per ora ci manca l’ansia entusiasta dell’organizzazione, dei preparativi per gli ultimi impegni stagionali, per i tornei in giro per l’Italia e soprattutto per il Torneo di Perugia, con tutto il coinvolgimento e la partecipazione che nel tempo ci ha visti protagonisti, tutti insieme, nessuno escluso.
Restiamo uniti allora, seppur fisicamente lontani, e sempre allerta perché la vita normale tornerà e non dovremo farci sorprendere.

Un grande abbraccio a tutti dal Vostro presidente.