Termini e Condizioni


La Rugby Perugia Junior asd (di seguito anche “RPJ”) con sede in Perugia, via I. Bonomi, 14, 06125 Partita IVA 03071160547, in persona del legale rappresentante pro tempore, Avv. Federico Baldinelli, email: info@rugbyperugia.it, in appresso il “Fornitore”, redige le seguenti condizioni generali di vendita in relazione al Campus Rugby 2020 (di seguito anche più semplicemente “CR20”), dalla stessa organizzato nell’estate 2020, secondo quanto di seguito illustrato.

1. Ambito di applicazione
(1) I servizi di progettazione, organizzazione e realizzazione del CR20 offerti dal Fornitore all’indirizzo https://www.campusrugby.it o https://www.rugbyperugia.it/campus saranno effettuati esclusivamente in conformità alle Condizioni generali di vendita di seguito illustrate, nella versione vigente al momento della stipula del contratto.
(2) La stipula di eventuali contratti avrà luogo esclusivamente con controparti di maggiore età.
(3) Le presenti Condizioni generali di vendita avranno validità esclusiva.

2. Iscrizioni
(1) Le offerte contenute all’interno del sito web del Fornitore costituiscono esclusivamente un invito, non vincolante per il cliente, alla stipula di un contratto con il Fornitore medesimo. Effettuando un ordine sul nostro sito web, il cliente formula al Fornitore una proposta (vincolante per il solo cliente) per la stipula di un contratto.
(2) Con l’iscrizione, il Partecipante dichiara di accettare la validità delle presenti condizioni di partecipazione. Le iscrizioni saranno prese in esame nel rispettivo ordine di ricevimento e comunque ad insindacabile giudizio e valutazione da parte di RPJ.
(3) Il Fornitore potrà accettare la proposta del cliente, mediante l‘invio di idonea conferma di iscrizione, tramite mail all’indirizzo indicato dal cliente in fase di invio della proposta. Il Fornitore provvederà a comunicare al cliente via e-mail l’eventuale respingimento della proposta, per esempio a causa del raggiungimento del numero massimo di partecipanti. La mancata risposta da parte di RPJ non comporta in alcun modo accettazione tacita della proposta.

3. Pagamenti
(1) La quota di partecipazione (di seguito anche più semplicemente “quota”) dovrà essere versata alla Rugby Perugia Junior asd al termine della procedura di acquisto da questo sito web, esclusivamente tramite servizio di pagamento con carta di credito o PayPal. Si applicano i prezzi riportati sul sito web al momento della stipula del contratto.
(2) Il diritto di partecipazione al campus organizzati dal Fornitore è subordinato al versamento dell’intera quota di partecipazione convenuta.

4. Diritto di recesso
L’art. 59 lettera n) del Codice del Consumo non prevede la possibilità di recesso in ordine ai contratti aventi ad oggetto la fornitura di alloggi per fini non residenziali, il trasporto di beni, i servizi di noleggio di autovetture, i servizi di catering o i servizi riguardanti le attività del tempo libero qualora il contratto preveda una data o un periodo di esecuzione specifici.

5. Cancellazione e malattia
(1) Successivamente alla stipula del contratto (conferma/accettazione -via mail -della proposta da parte del Fornitore), non si potrà procedere alla cancellazione gratuita della/e settimane di campus acquistate, nemmeno prima del suo inizio. In caso di mancata partecipazione al campus sarà, comunque, dovuta l’intera quota di partecipazione.
(2) In caso di malattia del partecipante, il cliente può chiedere in forma scritta-entro 7 giorni dalla data di inizio della settimana prescelta -il rimborso del 50% dell’importo già versato da cui dovranno essere sottratte le commissioni PayPal e le spese effettivamente sostenute da RPJ, esclusivamente previa presentazione di un valido certificato medico che attesti la malattia del Partecipante. Se, invece, la partecipazione al Campus dovesse subire un’interruzione dovuta a malattia o infortunio del Partecipante, non si procederà ad alcun tipo di rimborso proporzionale della quota.

6. Cancellazione degli eventi, riserva di variazioni
(1) Il Fornitore si riserva il diritto di cancellare il campus o parte di esso in caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti entro i sette giorni precedenti il previsto inizio del medesimo, ovvero per altri gravi motivi, anche da imputarsi alla propria responsabilità (a titolo esemplificativo e non esaustivo, improvvisa malattia dei referenti, cause di forza maggiore). In una tale eventualità, il Fornitore provvederà ad informare tempestivamente il Partecipante per iscritto.
(2) In caso di cancellazione del Campus, le quote di partecipazione già versate saranno rimborsate per intero dell’importo già versato da cui dovranno essere sottratte le commissioni PayPal e le spese effettivamente sostenute da RPJ, In assenza di dolo ovvero colpa grave, si escludono eventuali ulteriori azioni di responsabilità e pretese risarcitorie. Si declina qualsivoglia responsabilità per eventuali danni diretti come, in particolare, quelli derivanti da lucro cessante o pretese di terzi.
(3) In caso di mancato impiego dell’attrezzatura tecnica (KIT) non sussiste alcun diritto di rimborso o risarcimento della cifra corrispondente.
(4) Nella misura in cui le modifiche all’evento, apportate dal Fornitore non vadano a pregiudicare sostanzialmente la fruizione dell’annunciato evento da parte del Partecipante, il Fornitore avrà facoltà di apportare variazioni di carattere contenutistico, metodico ed organizzativo che risultino eventualmente necessarie prima – ovvero durante – lo svolgimento del campus. In caso di gravi e fondati motivi, quali malattia ovvero infortunio degli educatori, il Fornitore avrà facoltà di sostituire questi ultimi con altri educatori parimenti qualificati. Si esclude qualsivoglia pretesa risarcitoria in ordine a quanto sopra.

7. Doveri del Partecipante
(1) Durante lo svolgimento del Campus, il Partecipante sarà tenuto ad attenersi rigorosamente alle istruzioni impartite dai collaboratori del Fornitore e ad osservare attentamente le procedure del CR20. In caso di colpevole mancata osservanza delle predette istruzioni, tale da far temere un pericolo per la sicurezza dei partecipanti ovvero un grave disturbo al regolare svolgimento del Campus, il Partecipante potrà essere escluso dalla partecipazione alla residua durata del Campus.
(2) In una tale eventualità, il Partecipante non avrà diritto al rimborso della quota di partecipazione. In caso di esplicita esclusione del Partecipante, quest’ultimo dovrà essere prelevato senza indugio dai genitori ovvero dalle persone legalmente responsabili del medesimo.

8. Stato di salute del Partecipante
(1) Per partecipare è obbligatorio il certificato medico per attività ludiche e sportive o idonea autocertificazione da parte di un genitore o persona legalmente responsabile del Partecipante, da inviare esclusivamente il primo giorno di frequenza del CR20, con il modulo di triage telematico disponibile agli indirizzi (URL) sotto riportati. Per il CR20 residenziale va anche allegata risposta del test sierologico effettuato. Non è possibile per nessun motivo consegnare il certificato il primo giorno direttamente al campus. Senza certificato medico consegnato secondo le modalità richieste non sarà possibile partecipare. I Partecipanti sono coperti da regolare polizza base infortuni. La stipula di altre eventuali polizze assicurative è lasciata alla discrezione del Partecipante. Requisito essenziale per la partecipazione sarà, inoltre, che il Partecipante risulti in buona salute e pienamente idoneo allo svolgimento di attività sportive, non sia affetto da malattie contagiose in atto e che, al momento dello svolgimento dell’evento, risulti coperto da vaccinazione antitetanica in corso di validità.
(2) In aggiunta alla predetta certificazione medica, viene richiesto di compilare ogni giorno (per il CR20 giornaliero) e comunque antecedentemente all’arrivo nell’area di accoglienza al CR20, il modulo di triage telematico al seguente indirizzo per il CR20 giornaliero:
https://www.rugbyperugia.it/campus/index.php/cr20g-triage-telematico/
e di seguito quello da effettuare (solo al primo accesso) per il CR20 residenziale:
https://www.rugbyperugia.it/campus/index.php/cr20r-triage-telematico/

(3) L’eventuale assunzione di farmaci e/o presenza di allergie e/o intolleranze e/o diete alimentari rilevanti dovranno essere comunicate per iscritto al Fornitore in sede di acquisto da questo sito.
(4) I genitori ovvero gli altri soggetti legalmente responsabili per il Partecipante prendono atto e convengono che, nel caso in cui nel corso dello svolgimento del CR20 si procuri ferite di lieve entità, il Partecipante sarà assistito e medicato da assistenti del Fornitore.
(5) In caso di eventuale malattia ovvero infortunio del Partecipante, il Cliente autorizza la Rugby Perugia Junior asd ad intraprendere tutti i provvedimenti e le iniziative necessarie a garantire l’idoneo e sicuro trattamento del Partecipante e/o il rientro di quest’ultimo presso il proprio domicilio. Delle eventuali spese derivanti al Fornitore dall’erogazione di prestazioni di pronto soccorso a favore del Partecipante sarà chiamato a farsi carico il Cliente.

9. Diritti su foto e video
Con l’iscrizione il cliente e i partecipanti (e i loro rappresentanti legali) danno il loro consenso alla creazione d’immagini e video dei partecipanti e alla loro diffusione e pubblicazione – anche in Internet – da parte dell’operatore e di agenzie pubblicitarie cui l’operatore ha affidato la realizzazione, e questo senza limitazioni geografiche, contenutistiche o temporali, in particolare anche in forma ripetuta a scopo pubblicitario proprio o di terzi nonché per fini di merchandising.

10. Responsabilità
(1) In adempimento ai doveri di diligenza che gli fanno capo, il Fornitore risponderà della scrupolosa preparazione, dell’attenta selezione e dell’adeguato monitoraggio delle persone attive per suo conto così come del regolare svolgimento delle prestazioni convenute per contratto.
(2) In caso di inadempimento dovuto a colpa lieve, la responsabilità del Fornitore e del personale di quest’ultimo si limiterà all’ammontare medio dei danni indiretti tipicamente prevedibili in relazione alla tipologia di contratto in oggetto. Il Fornitore ed il personale di quest’ultimo declinano qualsivoglia responsabilità in caso di inadempimento, dovuto a colpa lieve, di obblighi contrattuali non sostanziali il cui inadempimento non vada a pregiudicare l’esecuzione del Contratto. Inoltre, fermo quanto sopra, il Fornitore declina qualsivoglia responsabilità nel caso in cui il Partecipante dovesse perdere e/o smarrire oggetti e/o effetti personali durante la sua permanenza presso le strutture e i luoghi ove si svolgerà il CR20, non avendo RPJ alcun obbligo di custodia degli stessi oggetti. Pertanto, il Partecipante è tenuto a prestare la massima attenzione nella custodia dei suddetti beni ed effetti personali.
(3) Non sussiste alcun diritto a rimborso ovvero risarcimento in ordine all’eventuale mancata fruizione di giornate di campus da parte del Partecipante nel caso in cui ciò risulti da imputarsi alla responsabilità di quest’ultimo. Il Fornitore declina altresì ogni responsabilità per gli eventuali infortuni verificatisi nel corso dell’evento salvo ove la causa dei medesimi risulti da imputarsi a colpa del medesimo Fornitore. Il Fornitore declina ogni responsabilità per l’eventuale smarrimento ovvero furto di effetti personali del Partecipante nel corso dello svolgimento del CR20.
(4) Le su esposte limitazioni di responsabilità non si applicano in caso di eventuali pretese risarcitorie derivanti da danni da responsabilità da prodotto o garanzia ovvero di pretese risarcitorie per lesioni personali ovvero perdita della vita.

11. Patto di corresponsabilità
Il Fornitore e il genitore (o titolare di responsabilità genitoriale), consapevoli di tutte le conseguenze civili e penali previste in caso di dichiarazioni mendaci, aderiscono al seguente patto di corresponsabilità inerente la frequenza del Partecipante al CR20.
In particolare il genitore (o titolare di responsabilità genitoriale) dichiara:
– di essere a conoscenza delle misure di contenimento del contagio vigenti alla data odierna;
– che il figlio, o un convivente dello stesso all’interno del nucleo familiare non è sottoposto alla misura della quarantena ovvero che non è risultato positivo al COVID-19;
– di impegnarsi a trattenere il proprio figlio al domicilio in presenza di febbre (uguale o superiore a 37,5°C) da misurare quotidianamente prima di accedere al centro estivo, oppure in presenza di altri sintomi quali mal di gola, congestione nasale, congiuntivite, perdita dell’olfatto o del gusto e di informare tempestivamente il pediatra e il gestore del CR20 della comparsa dei sintomi o febbre;
– di essere consapevole ed accettare che il proprio figlio possa essere sottoposto a misurazione della febbre con termometro senza contatto prima dell’accesso al centro e che, in caso di febbre uguale o superiore i 37,5°C o di presenza delle altre sintomatologie sopra citate, non potrà essere ammesso al CR20 e rimarrà sotto la sua responsabilità;
– di essere consapevole ed accettare che, in caso di insorgenza di febbre (uguale o superiore a 37,5°C) o di altra sintomatologia (tra quelle sopra riportate), il Fornitore provvede all’isolamento immediato del bambino o adolescente e ad informare immediatamente i familiari;
– di essere consapevole che il proprio figlio/a dovrà rispettare le indicazioni igienico sanitarie all’interno del centro;
– di essere stato adeguatamente informato dagli organizzatori del CR20 di tutte le disposizioni organizzative e igienico sanitarie per la sicurezza e per il contenimento del rischio di diffusione del contagio da Covid-19 ed in particolare:
•delle disposizioni per gli accessi e l’uscita dal campo;
•di non poter accedere, se non per situazioni di comprovata emergenza, all’area del CR20 durante lo svolgimento delle attività ed in presenza dei bambini;
– di impegnarsi ad adottare, anche nei tempi e nei luoghi della giornata che il proprio figlio non trascorre al CR20, comportamenti di massima precauzione circa il rischio di contagio;
– di essere consapevole che nel momento di una ripresa di attività di interazione, seppur controllata, non è possibile azzerare il rischio di contagio che invece va ridotto al minimo attraverso la scrupolosa e rigorosa osservanza delle misure di precauzione e sicurezza previste da appositi protocolli per lo svolgimento delle attività; per questo è importante osservare la massima cautela anche al di fuori del contesto dei centri estivi. In particolare, il Fornitore dichiara:
– di aver fornito, contestualmente all’iscrizione, puntuale informazione rispetto ad ogni dispositivo organizzativo e igienico sanitario adottata per contenere la diffusione del contagio da Covid-19 e di impegnarsi, durante il periodo di frequenza al centro estivo, a comunicare eventuali modifiche o integrazioni delle disposizioni;
– che per la realizzazione del CR20 si avvale di personale adeguatamente formato su tutti gli aspetti riferibili alle vigenti normative in materia di organizzazione di servizi estivi, in particolare sulle procedure igienico sanitarie di contrasto alla diffusione del contagio. Il personale stesso si impegna ad osservare scrupolosamente ogni prescrizione igienico sanitaria e a recarsi al lavoro solo in assenza di ogni sintomatologia riferibile al Covid-19;
– di impegnarsi a realizzare le procedure di triage all’ingresso e ad adottare tutte le prescrizioni igienico sanitarie previste dalla normativa vigente, tra cui le disposizioni circa il distanziamento;
– di attenersi rigorosamente e scrupolosamente, nel caso di acclarata infezione da Covid-19 da parte di un bambino o adulto frequentante il centro estivo, a ogni disposizione dell’autorità sanitaria locale;
Il presente patto impegna le parti a rispettarlo in buona fede.
Dal punto di visto giuridico non libera i soggetti che lo sottoscrivono da eventuali responsabilità in caso di mancato rispetto delle normative relative al contenimento dell’epidemia Covid-19, delle normative ordinarie sulla sicurezza sui luoghi di lavoro e delle Linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase 2 dell’emergenza COVID-19 di cui all’allegato n.8 del Dpcm del 17.05.2020

12. Privacy
Il Fornitore tratterà i dati personali del cliente con la massima riservatezza e nel pieno rispetto delle norme di legge e dei principi vigenti in materia di privacy. I dati personali del cliente saranno inoltrati a terzi solo previo espresso consenso di quest’ultimo ovvero solo ai fini dell’adempimento degli obblighi contrattuali e dell’esecuzione del contratto.

13. Legge applicabile, foro competente, disposizioni conclusive
(1) Il presente contratto sarà disciplinato dalle leggi della Repubblica Italiana.
(2)Eventuali controversie derivanti dal presente contratto o ad esso connesse saranno rimesse in via esclusiva al tribunale di Perugia. Quanto sopra si applica anche nel caso in cui il Partecipante non sia residente nell’Unione Europea.
(3) Nel caso in cui una disposizione del presente Contratto dovesse rivelarsi nulla ovvero inapplicabile, ciò non andrà ad inficiare la validità ovvero l’applicabilità delle rimanenti disposizioni del medesimo.
Perugia, li 06.05.2020