U14: COMPATTI OLTRE LE DIFFICOLTÀ

Bellissima prestazione dei giovani grifoncelli dell’under 14 del Rugby Perugia Junior a Città di Castello al cospetto delle Tigri, franchigia dell’Alta Valtiberina.
E dire che la settimana dei giovani perugini non è stata delle migliori con un’epidemia generalizzata di influenza che ha reso molto complicata la preparazione della sfida.
Ai nastri di partenza sono 15 i biancorossi che riescono ad indossare la maglia da gioco con i recuperi di Maestri e De Pascalis al rientro da lunghi infortuni e Zuccheri e Kirane recuperati all’ultimo secondo da quella stessa influenza che ha falcidiato il resto della squadra.
Sin dai primi minuti dell’incontro il possesso della palla è biancorosso con lunghe trame avanzanti che però non conducono alla segnatura per errori quasi sempre al momento dell’ultimo passaggio.
Alla seconda occasione personale però Biba riesce a violare la linea di meta avversaria e sbloccare il risultato, segnatura subito riequilibrata dagli avversari.
Il primo tempo prosegue con un’alternanza di marcature e alle mete di Rossi e Germini si contrappone un’altra segnatura dei padroni di casa per un risultato di 12-17 per i biancorossi all’intervallo.
La partita si decide nei primi minuti della ripresa con le tre segnature di Biba, Zuccheri e Rossi che spaccano definitivamente la partita.
Nel tempo che resta c’è ancora il tempo per una meta delle Tigri e per l’ulteriore meta sul fischio finale di Rossi su assist di Zuccheri a suggellare la bella prestazione dei giovani biancorossi.
Molte le note positive soprattutto in considerazione delle difficili condizioni nelle quali si è affrontata l’insidiosa trasferta alto tiberina, prima fra tutte la consistenza e la compattezza del gruppo, qualità che farà certamente la differenza nel corso della lunga stagione.
 
Man of the match: Zuccheri
 
Tigri Rugby – Rugby Perugia Junior 17-41
 
Rugby Perugia Junior: Biba, Kirane, Rossi, Zuccheri, Germini, Kanezaki, Sartor, Straccali, Galeotti, Vivacqua (De Pascalis), Frollo, Cirimbilli, Pazzaglia (Maestri)
Tags: