U10: PRIMI E QUARTI A CASTELLO

La forza di quest’anno dell’under 10 sta nel gruppo, o meglio nell’unione dei singoli ragazzi, che permette agli educatori di sperimentare ogni volta nuove situazioni da risolvere.

Sin dallo scorso torneo la distinzione tra le due annate è divenuto un motivo per consolidare quelli che saranno i gruppi della prossima stagione, ma anche per favorire lo scambio di competenze tecniche e motivazionali che gravitano all’interno di ciascun gruppo.

Sempre nell’ottica del migliorarsi, lavorare e divertirsi, entrambi i gruppi non hanno passato molto tempo ad individuare la corretta strada da percorrere, quella che non è in discesa o in pianura, ma con il giusto grado di faticosa pendenza.

I 2006 hanno imparato a gestire i momenti di un torneo e a rapportarsi con le singole partite senza dar peso ai nomi o ai colori delle formazioni che man mano si susseguono davanti a loro.
Nel torneo di Città di Castello, graziato dalla pioggia, i nostri affrontano Lazio Rugby Junior, Città di Castello, Cus PG/Foligno, e Vasari Arezzo e si conquistano la finale per il primo posto con l’altra formazione di Città di Castello.

I 2007 hanno ingranato la marcia della collaborazione proficua e dell’impegno costante, portando a casa 3 vittorie con Carpi/Ville, Sparvieri e Tivoli e 1 sconfitta con il Città di Castello, finendo per fare la finale per il terzo posto.

Alla fine vittoria dei 2006 con il Città di Castello replicando quanto già accaduto ad Arezzo, e bellissima partita dei 2007 con Lazio Rugby Junior finita con la sconfitta per 2 a 1 ma con la consapevolezza di essere una bella squadra anche senza i fratelli più grandi.

Nota di merito per il nonno che ha festeggiato il suo compleanno con un calcio passaggio tatticamente e tecnicamente corretto.

Rugby Perugia Junior: Baldoni, Barbadori, Bellini, Biba, Bolano, Bruni, Buhler, Capurso, Carciani, Catalano, Cavalieri, Cornicchia, Deini, Ferraresi, Filippini, Fioretti, Genovesi, Kanezaki, Maestri, Marchesini, Martini, Mugnani, Patumi, Pencelli, Sartor.
Educatori: Milleni, Barbadori