TORNEO: CONFERENZA STAMPA

Martedì 14 maggio si è tenuta presso l’Oratorio dell’Annunziata la conferenza stampa di presentazione del 11° Torneo Minirugby Città di Perugia – Torneo del cinquantennale di domenica 19 maggio

Al rullo dei tamburi del Magnifico Rione di Porta Eburnea ha preso la parola il vice presidente Armando Flores che ha fatto gli onori di casa e ricordato i suoi trascorsi giovanili nel rugby. Con le associazioni di rione il Rugby Perugia Junior ha iniziato un percorso di collaborazione a seguito della pubblicazione del calendario “Tutte le porte portano al rugby” ispirato alle porte etrusche e medievali della città.
Il Rione di Porta Eburnea sarà presente con i propri tamburini alle premiazioni del torneo assieme ai gonfaloni e ai priori degli altri rioni.

Il presidente del Rugby Perugia Junior Federico Baldinelli ha quindi illustrato i numeri di questa edizione che ha portato il numero delle squadre iscritte a quasi 150 e una presenza di club italiani diffusa in tutta la penisola con anche la partecipazione dello Slavia Praga dalla Repubblica Ceca.
L’organizzazione dell’evento che si terrà in tutta l’area del Percorso Verde (denominato per l’occasione Rugby City) oltre che allo Stadio di Santa Giuliana e al Campo di Ellera, vedrà impegnati centinaia di volontari del club nell’allestimento delle strutture di accoglienza dei 2152 atleti dai 5 ai 14 anni.

L’Assessore alla cultura e al turismo del Comune di Perugia Maria Teresa Severini oltre a ricordare il valore storico e culturale della sala che ha ospitato la conferenza stampa, ha ricordato come eventi di tale portata, riconosciuti a livello nazionale, siano anche il frutto di sinergie tra l’associazione sportiva e la pubblica amministrazione per valorizzare il territorio e la città di Perugia.
Il torneo Città di Perugia crea un indotto per il solo comparto alberghiero di circa 1200 pernotti oltre al turismo culturale che da sempre accompagna il popolo del rugby.

Clara Pastorelli consigliere con delega allo sport del Comune di Perugia, ha sottolineato come il nostro club abbia a cura gli impianti che gli vengono affidati, testimoniando lo stile che il Rugby Perugia Junior cerca di insegnare ai propri piccoli atleti, cittadini del futuro.
Anche in questa edizione del torneo gli impianti comunali sono stati messi a disposizione dalle società che li hanno in gestione oltre all’utilizzo delle aree verdi di Pian di Massiano.

Il presidente del Comitato Regionale Umbro Rugby, Egiziano Polenzani, ha ricordato agli intervenuti alcuni momenti storici che hanno dato vita al rugby a Perugia nel 1969, sottolineando lo spirito e la tenacia che il nostro club con i suoi risultati e organizzazione sta portando avanti in Umbria e in Italia.

il Rugby Perugia Junior ha quindi ringraziato i propri partner che, con il loro contributo, consentono a tantissimi bambini e bambine di fare rugby gratuitamente a Perugia.
Particolare rilievo è stato dato alla presenza della Fondazione Ronald McDonald sponsor etico del torneo, che porta avanti in tutta Italia progetti concreti per aiutare i bambini sottoposti a terapie ospedaliere lontano da casa di avere la propria famiglia ospitate nelle case Ronald.
Durante il torneo verranno offerti simpatici gadget in cambio di un’offerta che possa aiutare a fornire sostegno per il ritorno al gioco di tutti.

In chiusura, gradito intervento di Federico Cenci che a nome della Associazione Avanti Tutta ha fatto i suoi migliori auguri al torneo che occuperà gli spazi del Percorso Verde da poco intitolato al carissimo Leonardo Cenci.

La conferenza si è chiusa con una piccola esibizione dei tamburini di Porta Eburnea e le rituali foto e auguri di buon divertimento.