RPJ: UN WEEK-END OVALE

Il sabato e la domenica appena trascorsi hanno visto impegnate sui campi umbri di Orvieto e Gubbio 7 formazioni del Rugby Perugia Junior.

UNDER 14
Trasferta felice per le Tigri che battono i ragazzi orvietani in un incontro serale nel rinnovato campo di Orvieto scalo.
Con una formazione ampiamente rimaneggiata dopo i numerosi infortuni e influenze di stagione i ragazzi di Perugia e Città di Castello offrono una prova di carattere.
Inizia l’incontro con le Tigri scatenate che si propongono in attacco presidiando l’area dei 22 orvietana, arrivano i primi punti dopo una bella azione corale su più fasi e conclusa da Braganti che schiaccia in mezzo ai pali.
L’Orvieto non ci sta e crea non pochi problemi con continue ripartenze vicino ai raggruppamenti, il primo tempo finisce 5-17.
Entra tutta la panchina delle Tigri e si rinnova il copione del primo tempo, molti spunti a largo dove prende sicurezza Monti al suo rientro dopo un infortunio firmando 2 mete fotocopia.
Continua a macinare gioco la squadra capitanata dal sempre generoso Zucchini e da Cerbella oggi per la prima volta a mediano di mischia che ha saputo svolgere al meglio un difficile ruolo.
Finisce 10-38 con l’ applauso che va a tutti i giocatori e genitori sempre presenti!

Formazione: Braganti, Spadolini, Rossi P., Ganovelli, Monti, Cossu, Cerbella, Zucchini, Castellari, Mancini, Quadrati, Manganelli, Frollo
Entrati: Galeotti, Tokhtakhunov, Fumanti, De Martinis

UNDER 12
La frequenza alta di impegni, acciacchi di stagione, infortuni e compiti non finiti, non preclude la possibilità di schierare 2 formazioni al raggruppamento di Gubbio.
Si incontrano subito le due compagini con un leggero predominio della rossa che proseguirà il suo percorso imbattuta. La bianca non accusa il colpo e termina anch’essa senza sconfitte dimostrando attitudine al sostegno e all’avanzamento.
L’amalgama tra annate e competenze sta crescendo di partita in partita e l’integrazione dei nuovi (battesimo ovale per Grissino) porta moltissimi giocatori in meta.
Nella squadra rossa solamente un giocatore non ha portato la palla oltre la linea bianca ma ha comunque dato il suo contributo. Bravo Giulio!
C’è ancora tanto lavoro da fare assieme in campo per aumentare l’intensità e l’efficacia ma la strada è quella giusta.

UNDER 10
Conferme di crescita sportiva per i grifoncelli dell’under 10 che domenica scorsa hanno partecipato al raggruppamento di Gubbio. Numeri un po’ ristretti rispetto la media in quanto alcuni giocatori, tra quelli che avevano dato disponibilità, non si sono presentati all’appuntamento di squadra per impegni o malanni dell’ultimo momento. Esempio positivo, invece, è stato Giulio che, avendo dato la disponibilità, si è presentato alla partita nonostante il gran mal di pancia, per rispetto sia dei compagni sia degli avversari che di coloro che, con passione, organizzano gli appuntamenti di minirugby.
Entrando nel gioco le due formazioni hanno portato a casa molte vittorie e soprattutto sono riuscite a mettere in pratica il lavoro svolto durante gli allenamenti. La vera vittoria, commentano gli allenatori, è continuare a far bene quello in cui ci alleniamo durante la settimana, la squadra risponde bene e siamo soddisfatti di questo percorso utile alla crescita dei nostri rugbisti di oggi e di domani!

UNDER 8
Le due formazioni schierate a Gubbio in occasione del raggruppamento regionale ha dato modo ai partecipanti di aumentare la confidenza con il gioco e la voglia di crescere ed esplorare nuove situazioni ha reso la giornata positiva per entrambe le squadre.
Nella prima partita giocata tra i rossi e i rossi rovesciati, l’alternanza di situazioni ha dato modo agli educatori di porre nuovi obiettivi al gioco e sviluppare nuove soluzioni.
Nelle partite seguenti, l’altalenante predisposizione al gioco ha dato luogo a fasi di gioco corale e individuale, fattore naturale per la categoria che diviene fonte di stimolo emulativo specialmente per i nuovi.
Ad ogni partita l’obiettivo raggiunto determinava il ruolo di capitano nell’evento successivo e questo ha contribuito positivamente a generare una sana sfida sportiva.

Prossimo appuntamento sabato in quel di Firenze per 2 formazioni U10 e 2 formazioni U12 con un inedito “MiniSeven”.
Poi tutti a guardare la nazionale giocare con l’Argentina.

Tags: