RPJ: ALLE PORTE DI PERUGIA

Si è svolto domenica 3 marzo il raggruppamento regionale denominato Rugby di Carnevale, dedicato alle categorie del minirugby dalla under 6 alla under 12,
Nel rinnovato impianto dell’Arena di Santa Giuliana posto ai piedi del centro storico di Perugia, sono affluiti i giocatori e le giocatrici di Perugia, Terni, Spoleto, Gubbio, Foligno, Orvieto e Città di Castello.
Giocare alle porte di Perugia è per tutti un’emozione grandissima e la splendida giornata ha voluto regalare a tutti i partecipanti una situazione meteo ottimale.
Numerosissimi anche i genitori convenuti per sostenere i propri beniamini dalla tribuna dello stadio.
A latere della manifestazione il Rugby Perugia Junior, organizzatore dell’evento, ha presentato alla cittadinanza il calendario 2019 intitolato “Tutte le porte portano al rugby”.
Presente l’amministrazione comunale, patrocinante l’iniziativa, con il consigliere con delega allo sport Clara Pastorelli, l’assessore comunale alla cultura e presidente dell’associazione Perugia 1416. Passaggio tra Medioevo e Rinascimento, Teresa Severini accompagnata dai cinque rioni cittadini con i propri consoli e gonfaloni.
Il calendario, del quale avremo modo di parlare durante l’anno, celebra la città di Perugia e la sua storia attraverso 12 porte scelte equamente tra quelle medievali e quelle etrusche.
Il consigliere Clara Pastorelli ha inoltre elogiato la nostra società per il rispetto e la cura mostrata nella gestione temporanea dell’impianto che dalla sua inaugurazione riceveva, con questo evento, il battesimo del campo di gioco.
Sul piano sportivo la giornata ha regalato sorrisi e soddisfazioni agli atleti convenuti che hanno potuto mettere in mostra i progressi fatti durante i mesi trascorsi e approcciarsi quindi nel miglior modo al periodo primaverile, tradizionale momento dedicato ai tornei nazionali.