MINI: UN ANNO DI RUGBY

La Stagione Sportiva 2015/2016 del Rugby Perugia Junior non è ancora virtualmente conclusa essendo il Campus Rugby 2016 attivo sino alla fine del mese di Luglio, ma come da diversi anni a questa parte, gli educatori e i dirigenti del club si sono ritrovati per fare il punto sulla stagione appena trascorsa.

Ospiti della famiglia Rosati (U12) nella splendida location della Loggia dei Portali a Collefiorito, sono stati presentati i dati e le analisi quantitative e qualitative di tutte le categorie del minirugby.

All’inizio dell’anno ci eravamo posti un obiettivo migliorativo rispetto alla stagione precedente: produrre 10.000 ore di rugby.

Ogni categoria ha svolto 70 allenamenti complessivi da 1,5 ore ciascuno a cui si sommano anche gli allenamenti del giovedì delle ore 17 (novità introdotta quest’anno) e quelli del sabato.

La categoria under 6 ha contribuito all’obiettivo con 2132 ore ragazzo (media 20,3 giocatori ad allenamento +99%), l’under 8 ha portato 2750 ore (media 26,2 +2%), l’under 10 ha apportato 2977 ore (media 28,3 +39%) e l’under 12 ha prodotto 2238 ore (media 21,3 invariata).

Al termine di tutti i conteggi possiamo evidenziare che con 10097 ore (+24%) il risultato è stato raggiunto!

All’attività di allenamento vanno aggiunte le partite svolte dalle singole categorie:
14 sono stati gli appuntamenti per la U6, 15 per la U8 e 19 sia per la U10 che per la U12.

In questa stagione il Rugby Perugia Junior ha avuto un incremento di tesserati del 31% rispetto alla scorsa stagione. Il fenomeno del drop-out (l’abbandono della pratica sportiva) si attesta al 14,5%, un dato che rende merito al lavoro degli educatori e alla proposta sportiva ma anche alla partecipazione attiva delle famiglie che hanno continuato a portare i giovani atleti al campo a giocare.

Infine la proposta per l’estate del Campus Rugby 2016 che ha raggiunto il numero massimo di partecipanti con una media di 83 bambini/bambine a settimana e che alla fine di giugno ha dovuto interrompere le iscrizioni.
248 partecipanti (+59%) di cui 79% maschi e 21% femmine triplicando la presenza femminile rispetto allo scorso anno e, dato ulteriormente gratificante, con il 65% di neofiti nel gioco del rugby.

Numeri ed analisi che ci aiutano a verificare e programmare la proposta marchiata Rugby Perugia Junior per i giovani atleti perugini e le loro famiglie. Dati che sono anche un successo condiviso con i partner che ci aiutano a mantenere gratuita la proposta sportiva ed educativa aperta a tutti.

Di tutti gli appuntamenti ai quali abbiamo partecipato, molteplici sono quelli da ricordare per i risultati sportivi raggiunti da tutte le categorie ad iniziare dal secondo posto della under 6 al trofeo Topolino di Treviso; ma il momento di maggior gratificazione è stato il torneo di Perugia, edizione 8, che ha visto tutte le formazioni del Rugby Perugia Junior nelle finalissime di categoria.