MINI: TORNEO DI TREVISO

La quattordicesima partecipazione del Rugby Perugia Junior al Torneo di Treviso ha visto partire da Perugia una comitiva di più di duecento persone, al seguito di 79 atleti che si sono divisi con i loro compagni la partecipazione ai due tornei in programma doemnica 7 maggio: Treviso appunto e Città di Castello, per un totale di giocatori schierati in campo di 102.

La trasferta in terra venete non riserva grandi novità rispetto al passato, con i giovani perugini in maglia rossa divisi in 6 squadre: 1 Under 6, 2 Under 8 e 10, una Under 12, a misurarsi come di consueto con i pari età di ogni parte d’Italia e qualche squadra straniera.

Cominciando il report della spedizione dall’Under 6, il Perugia, reduce dalla finale di Monigo dello scorso anno, è schierata come testa di serie e rende onore pienamente al suo ruolo. Nel girone a 7 squadre della prima fase supera agevolmente Villorba, Union Milano, Casale, Cittadella e Venezia, per arrendersi soltanto dinanzi al Sesto San Giovanni, una vera e propria corazzata delle Under 6 nazionali, capace quest’anno di vincere tutte le partite disputate anche nei concentramenti regionali e negli altri tornei nazionali e che chiude al terzo posto assoluto anche a Treviso, senza perdere nemmeno una partita. La sconfitta con i milanesi significa lotta per l’undicesimo posto (su 70 squadre) e l’obiettivo viene centrato la domenica quando i grifoncelli replicano con 4 vittorie su altrettante partite, con risultato mai in bilico nelle partite giocate con Camposanpiero, Mogliano, Valdobbiadene e Villorba. Un altro ottimo risultato quindi che va ad aggiungersi alle vittorie nei tornei di Rapolano e Prato, ma soprattutto una tre giorni di grande partecipazione assieme agli educatori e alle famiglie.

Le due formazioni under 8 si dividono in base all’anno di nascita per dar modo ad ogni elemento di contribuire in egual misura all’impegno della squadra. La formazione dei 2009 parte bene negli incontri della mattina ma per una singola meta di differenza non riesce a rientrare nel girone delle prime. La compagine del 2010 affronta due formazioni di peso e giunge terza nel girone pur combattendo senza tregua. Il pomeriggio, dopo il terzo tempo, vede una lunga pausa che però i nostri riescono a gestire abbastanza bene e si ripresentano in campo pronti alle nuove sfide. I 2009 inanellano punti preziosi per poter lottare il giorno successivo per essere la migliore delle seconde mentre i 2010 iniziano a vincere per aumentare la loro autostima.
L’ottimo comportamento in albergo, forse guidato dalla stanchezza, riporta in campo la domenica i perugini con la giusta grinta e alla fine un 33esimo posto e un 82esimo sono il carico di esperienza che gli under 8 riportano dal veneto con gli applausi dei genitori ancora a risuonare nei loro cuori.

Due sono le squadre dell’under 10 del Rugby Perugia Junior partite alla conquista del Torneo Città di Treviso svoltosi nel weekend del 6/7 maggio sui campi della Ghirada. Le due formazioni divise equamente per anni di nascita hanno affrontato compagine mai incontrate finora, dai club con una lunga tradizione rugbistica come i padroni di casa trevigiani, il Mogliano e il Parma a quei nomi ancora sconosciuti come Selvazzano o le Querce; a prescindere però dallo stemma sulla maglia avversaria si è vista la grinta dei ragazzi nel dare il massimo, unico obbiettivo richiesto dai coaches per il torneo. Nel primo girone del sabato mattina i 2007 si classificano secondi mentre i 2008 terzi; nel pomeriggio, per via della lunga pausa post pranzo, le due formazioni scendono in campo un po’ sotto tono e nonostante le vittorie i ragazzi non dimostrano la grinta mattutina. Buona ripresa nella seconda giornata del torneo, dove i ragazzi, ben riposati, hanno ritrovato la voglia e la determinazione che li ha caratterizzati la mattina precedente, concludendo il torneo con soddisfazioni e sicuramente con esperienze in più, importanti per la formazione non solo di piccoli rugbisti ma anche di piccoli uomini. Un ringraziamento agli accompagnatori Vaccaro e Straccali e all’arbitro Bolano, e ai genitori che hanno tifato in modo eccellente da bordo campo.

Sono 21 i giocatori per l’Under 12 di Perugia. La squadra era composta da atleti con esperienza, da altri avvicinatisi al rugby quest’anno e da compagni infortunati che però hanno deciso di restare con gli amici per dare il proprio sostegno anche da bordo campo.
Il torneo si è svolto in 2 giorni, il primo giorno la squadra allenata da Chris/Cris ha visto la vittoria sul temibile Belluno, sulla selezione della Croazia, sul Pescara e ha subito solo una sconfitta contro il Verona, classificatosi poi secondo sul torneo.
La seconda giornata il team perugino ha vinto la sua seconda partita internazionale del torneo con il Barcellona (Spagna), ha pareggiato con il Reggio Emilia ed ha perso con il Conegliano.
Risultato finale 26° posto su 96 squadre rivali, tanta crescita, la consapevolezza di un gruppo sempre più unito e un’esperienza da ricordare tutta la vita sia per i giocatori sia per il coeso gruppo dei genitori!