MINI: LA STORIA SI RIPETE

Gran bella trasferta quella del Rugby Perugia Junior al Torneo Minirugby Topolino di Treviso, il più grande d’Europa tra tutti gli sport di squadra con 528 squadre e più di 8000 partecipanti tra i 5 e i 14 anni.
Partecipazione impreziosita, a livello di risultato, dal secondo posto (su 80 squadre) raggiunto dai più piccoli, i bimbi dell’Under 6, che conquistano la finale allo Stadio Monigo, tempio del rugby trevigiano, per la seconda volta in assoluto nella storia del rugby perugino. Sette anni fa furono i ragazzi dell’Under 9 ad agguantare, per poi perderla, la finalissima. Domenica pomeriggio, dopo due giorni di intense battaglie e altrettanti successi, i piccoli biancorossi (anni di nascita 2010-11) si sono confrontati, perdendo con i pari età del Parma.
Partita dura e spigolosa, risolta a proprio favore dai più forti Emiliani ma con i Perugini mai domi e alla fine premiati dalla storica meta della bandiera di Matteo Procacci.
Un risultato clamoroso quanto inatteso, che premia il grande coraggio dei piccoli rugbisti impegnati in una trasferta lunga a faticosa ma alla fine, di sicuro, indimenticabile.
Bene anche le altre Under: la 8 che chiude tra le prime 35, una delle 10 che ha la sfortuna di incontrare subito la vincitrice Cus Milano ma risulta poi migliore delle seconde con il 33esimo posto e l’altra che dimostra la sua crescita posizionandosi al 57esimo e la 12, anch’essa piazzata ben al di sopra di metà graduatoria al 44esimo.
Tutti bravi e grandi elogi per ciscuno della comitiva (64 ragazzi), ma menzione speciale per l’Under 6 giunta seconda, formata da: Rocco Bravi, Livio Castrini, Thomas Concia, Luca Ferraris, Matteo Mancini, Michele Neri, Matteo Procacci, Santiago Maria Scognamiglio, Marco Augusto Valentini.
Allenatori: Federico Baldinelli, Roberto Barbadori, Valeria Sugoni.