MINI: IMPERDIBILE

Les Rugbymen, il fumetto più ovale del mondo arriva in Italia, per la prima volta in edicola!
A 12 anni dall’uscita del primo albo in Francia, i ragazzi del PAC scavalcano le Alpi per travolgerci con la loro sagace ironia.

Per la prima volta nel nostro paese viene proposto un fumetto sul rugby, avverrà in occasione del Sei Nazioni ormai alle porte; quale migliore occasione per raccontare il nostro sport, in una chiave inedita, divertente e immediata anche per un pubblico allargato?

Les Rugbymen, il celebratissimo fumetto francese dedicato al mondo ovale, arriva finalmente in Italia. Dopo 12 anni di successi, con oltre 2.000.000 di copie vendute la serie di culto d’oltralpe uscirà in edicola, in abbinamento a Corriere dello Sport-Stadio e Tuttosport con cadenza settimanale, ogni sabato, a partire dal 4 febbraio (12 numeri, 64 pagine a colori, € 5,99).

Les Rugbymen racconta con un’irresistibile, sagace ironia (un umorismo declinato in chiave perfettamente ovale) le vicende del PAC (Paillar Athletic Club), squadra dell’omonima cittadina, nella quale ogni cosa gira intorno al rugby e persino le rotonde stradali sono ovali.

“La squadra di Paillar teme soltanto che alcuni inglesi mal intenzionati possano trasformare l’Albala – Digeo, il pub locale, in una sala da tè! Per il resto, non sono certo gli scontri, le botte, i cazzotti e le randellate della squadra avversaria a fermare i giocatori del PAC. Al contrario, sono persuasi che le ragazze impazziscano per le orecchie maciullate o gli occhi neri…”.

Un modo per raccontare “il mondo ovale” e i suoi cliché con humour e intelligenza. Les Rugbymen è probabilmente il fumetto sul rugby più famoso del mondo (ed è già stato tradotto anche in inglese).

Questa riproposizione italiana (realizzata da Excalibur con la collaborazione editoriale della Compagnia del Fumetto) raccoglie una selezione delle tavole più belle e divertenti con una sezione riservata alle regole creata con il supporto dell’ex arbitro internazionale Joel Jutge.

La prima uscita, “La grande famiglia del Sei Nazioni”, è per l’appunto interamente dedicata al più antico torneo di rugby al mondo (la storia, le squadre e i tifosi simpaticamente e ironicamente rappresentati secondo gli stereotipi nazionali), e corredata da una guida al campo di gioco, ai giocatori e ai segnali dell’arbitro.

Con il secondo volume inizia la pubblicazione cronologica delle avventure dei ragazzi PAC (Fulminato, Cotechino, l’Anestesista, Tonsilla, Spaccone e tutti gli altri) che ci trascineranno nel vivo del campo, delle mischie, degli spogliatoi… Ci faranno scoprire l’affascinante mondo delle tifoserie e tutti i segreti del terzo tempo…

Les Rugbymen, pubblicato per la prima volta nel 2005 da Bamboo (editore specializzato che vanta uno fra i più ricchi e ricercati cataloghi di fumetti umoristici e satirici di Francia) riscosse subito un successo straordinario, successo che si è via via consolidato sino a farne una strip di culto: oltre 2.000.000 di copie vendute, più di 675 tavole raccolte in 15 volumi, un manuale con le regole del rugby, uno speciale sul Sei Nazioni, una serie di romanzi per ragazzi, calendari, alcuni cartoni animati e addirittura un videogioco.

A disegnare la serie un cartoonist dal tratto inconfondibile Poupard (al secolo Alexandre Mermin, autore di gran classe, a suo agio tanto con le storie realistiche quanto con quelle umoristiche), a sceneggiarla Beka (pseudonimo di Bertrand Escaich e Caroline Roque, coppia nella vita e nel lavoro che insieme e singolarmente hanno firmato altri fumetti di grande successo).
(Fonte ONRugby.it)