MINI: CHE GIORNATA!

Lo Stadio Santa Giuliana ha riaperto i battenti domenica 20 novembre al Minirugby nel solco di una piccola tradizione che, su input dell’Amministrazione Comunale, prese il via qualche anno fa allo scopo di far vivere alla cittadinanza l’impianto anche a sport di squadra come appunto il rugby in una giornata, quella festiva, solitamente libera da impegni delle società di atletica leggera.
Lo splendido manto erboso dell’impianto ha ospitato così il Raggruppamento Regionale delle categorie sotto i 12 anni, tradizionale Festa d’Autunno che il @RugbyPerugiaJunior organizza nel periodo pre-natalizio.
Grande alleato di tutti i partecipanti è stato senz’altro il tempo che, dopo due giorni di pioggia battente, ha dato tregua per tutta la giornata a giocatori e pubblico, numerosissimo sulle gradinate.
Presenti tutte le società dell’Umbria, le partitelle si sono susseguite fino all’immancabile terzo tempo che ha visto coinvolti giocatori e pubblico in un ambiente reso più entusiasta del solito anche dalla prima storica vittoria dell’Italia sul Sudafrica del giorno prima, che è stato argomento di conversazione un po’ per tutti. Non è mancato nemmeno un pensiero solidale ai paesi terremotati, con un’attenzione particolare rivolta dal Rugby Perugia Junior, con il sostegno ideale di tutte le altre società umbre, alla cittadina di Visso ove ha sede uno dei partner più legati alla realtà del Minirugby perugino, con l’augurio di rialzarsi presto e guardare avanti in un momento così difficile.
Non è mancato ovviamente il gioco: alto il livello degli incontri, con spunti di spettacolo e agonismo notevoli, specie nella categoria Under 12.
Una gran bella giornata insomma che, oltre a riproporre per l’ennesima volta i colori e le sensazioni tipici di questi appuntamenti, ha anche sottolineato e rimarcato la vocazione sportiva dello storico impianto cittadino che ha fatto da splendido teatro dell’evento grazie anche alla disponibilità fattiva dei gestori.
Un grazie sentito e doveroso anche ai tanti genitori impegnati nell’organizzazione, con molti nuovi arrivati che hanno da subito sposato lo spirito del Rugby Perugia Junior e dato una mano per confermare la vocazione di accoglienza e di entusiasmo che rende piacevole lo stare insieme nel nome del nostro sport.