MINI: BENVENUTI AL SUD

Il Rugby Perugia Junior ha passato uno splendido week-end in Campania con le proprie squadre per partecipare al torneo organizzato dagli amici del Asd Rugby Sacro Cuore Pompei.
Partenza alle 7.30 da Perugia con 3 autobus colmi di partecipanti e cibo per il terzo tempo, arrivo a Boscotrecase in orario per prepararsi al torneo con le formazioni napoletane di Amatori Napoli, Torre del Greco, Partenope Napoli e Sacro Cuore Pompei.
I 4 giovanissimi under 6 si uniscono a 2 giocatori degli Amatori per creare un formazione mista che corre, placca, trotterella e fa le buche come si conviene ai giocatori della loro statura. Un secondo posto meritatissimo per la gioia di mamme e papà al seguito e dell’educatore “Panda” Francesco.
Le 2 formazioni under 8 per lo più formate da nati nel 2010, si impegnano senza soluzione di continuità e raggiungono un meritato secondo e quarto posto nella soddisfazione generale sotto la guida di Marica e Gianluca.
Ottimo il cammino delle 2 under 10 che si ritrovano nella finale a fronteggiarsi in una gara avvincente dopo aver ben giocato con le formazioni campane. Mirjam e Giorgio si congratulano con tutti per l’impegno e la qualità del gioco espresso.
Alla guida del duo Chris&Cris l’under 12 cresce di partita in partita sino a quella decisiva con una volitiva e organizzata Sacro Cuore Pompei che riesce a contenere l’esuberanza dei nostri. Finisce con la vittoria dei perugini che stanno raccogliendo i frutti del lavoro svolto negli allenamenti.
Sin qui la cronaca sportiva ma in questa trasferta ci sembra doveroso rendere merito ai luoghi e alle persone incontrate in questa 2 giorni dai profondi sapori italici.
Nel terzo tempo hanno trovato spazio la coratella con la mozzarella, la ciaramicola con i babbà, la torta al testo con la pizza, il vino con il caffé, l’amicizia con l’amicizia. Un grande chef non avrebbe potuto unire meglio gli ingredienti per dar vita ad un terzo tempo cresciuto sino a tarda sera, dove le mamme e i papà del rugby hanno creato quell’ambiente familiare ospitale che fa tanto bene al cuore e alla mente di grandi e piccini.
I giocatori hanno poi preso possesso delle stanze in albergo e la stanchezza li ha avvolti sino al mattino quando poi con meraviglia si sono accorti di essere a picco sul mare nel golfo di Napoli. La mite giornata ci ha poi accompagnato verso Pompei per visitare gli scavi sempre guardando il Vesuvio con la curiosità di chi studia terra e vulcani, antichi popoli e cultura romana, abbiamo raggiunto le tre splendide guide Anna Sofia per i ragazzi, Carlo per le mamme e Antonio per i papà che con galante competenza ci hanno portato nel passato.
Non ci rimane che ringraziare gli attori silenti della trasferta a cominciare dagli autisti sino all’organizzazione Balena Blu Viaggi e pensare sin da ora ai prossimi appuntamenti del nostro club.