COMUNICATO … AGGIORNAMENTO

Alcuni doverosi aggiornamenti sulla situazione campo e Club House.
Il 29 agosto scorso una delegazione di tre dirigenti del Rugby Perugia Junior è stata ricevuta presso la Sala della Giunta comunale a Palazzo dei Priori dall’Assessore Emanuele Prisco, dalla Dr.ssa Ing. Ivana Moretti dell’Assessorato allo Sport e alla presenza del Consigliere comunale Carlo Castori, che ringraziamo per l’interessamento mostrato nei nostri confronti.
Il primo aspetto trattato è stato quello dell’inserimento della Club House nella convenzione per la gestione campo sottoscritta il 4 luglio scorso tra Comune (Ing. Moretti) Rugby Perugia asd (Presidente Fioroni) inserimento che, a parere del Presidente della Junior Baldinelli, avrebbe costituito un’illegittima estensione dell’oggetto della concessione rispetto a quanto messo nel bando, per una struttura peraltro gestita con diverso e separato contratto scadente il 30.06.2017. Sul punto la dr.ssa Moretti e l’Ass. Prisco hanno rassicurato da subito i presenti chiarendo che, nonostante nella premessa del contratto sia stata menzionata la Club House, la stessa NON è da considerarsi oggetto della convenzione, tanto che la stessa non viene espressamente inclusa tra gli impianti oggetto della gestione (art. 1). Il riferimento alla struttura è quindi da intendersi come generica espressione di volontà di riprenderne la gestione, ma solo dopo la scadenza. I nostri timori sarebbero quindi stati frutto di un’erronea interpretazione. A precisa domanda del Presidente Baldinelli quindi l’Ing. Moretti, con la conferma dell’assessore Prisco, ha espressamente chiarito che alla scadenza naturale del contratto di gestione della Club House, ovvero dopo il giugno 2017, per la gestione della sola Club House sarà indetta nuova procedura ad evidenza pubblica, come già accaduto per il resto dell’impianto. La Club House è quindi gestita dal Rugby Perugia fino al prossimo giugno, dopo di che anche il Rugby Perugia Junior (come qualunque legittimo interessato) potrà determinarsi per eventualmente partecipare alla gara sulla gestione.
Tra gli altri aspetti trattati quello relativo alla pubblicità nell’impianto sul quale torneremo in seguito, anche in attesa di un ulteriore incontro a breve che l’Assessore ha già promesso, così come l’attenzione dell’Amministrazione sulla vigilanza concreta e costante in ordine alla qualità del servizio di gestione da parte del concessionario e al rispetto dei diritti di tutti gli utenti.