CITTÀ DI PERUGIA: RISULTATI

Il Rugby Casale (TV) si aggiudica il trofeo assoluto nel torneo di Minirugby “Città di Perugia”, La competizione, organizzata dal Rugby Perugia Junior e giunta alla sua settima edizione, disputata domenica presso l’area verde di Pian di Massiano, l’antistadio “Renato Curi” e l’impianto sportivo del Santa Giuliana di Perugia.
La squadra veneta ha ottenuto il miglior piazzamento complessivo in tutte le categorie.
Ha preso parte a ben quattro delle cinque finali in programma vincendone una (nell’under 8) e perdendone tre (under 6, 12 e 14).
Per quanto riguarda i trofei delle singole categorie in gara quello under 6 è andato alle Fiamme Oro Roma che ha battuto in finale il Casale per 5-3. La squadra veneta, come detto, si è aggiudicata invece quello under 8 superando il Gispi Prato per 3-1. Due primi posti in under 10 con Fiumicino e Mogliano che hanno chiuso l’incontro con il punteggio di 2-2, parità che continua anche dopo supplementare e calci piazzati, con conseguente vittoria ex aequo.
Successo del Mogliano anche in under 12 con la vittoria sul Casale per 4-0.
La Barton Rugby Perugia, invece, vince il trofeo under 14 superando il Casale per 36-0.

La Partenope Napoli si aggiudica il premio messo in palio dalla “Fondazione Ronald” per la squadra che meglio ha interpretato, a giudizio del Comitato Organizzatore, lo spirito del rugby, il fair play e la correttezza sportiva in ogni sua componente (giocatori, educatori, adulti al seguito) nel corso della manifestazione. Il trofeo “Fabio Anti”, intitolato alla memoria di un giocatore e dirigente perugino prematuramente scomparso nel dicembre 2008, è andato a Giorgio Santoro (under 10) delle Fiamme Oro Roma mentre al Sacro Cuore Pompei il “Rugby Social Club”, per la società partecipante che ha ottenuto il maggior numero di voti tramite la votazione online collegata al profilo Facebook del torneo.
Il torneo ha visto partecipare circa 1700 ragazzi, suddivisi in 101 squadre, che hanno rappresentato 29 società italiane. Il Lazio è stata la regione più rappresentata, con 9 Club e 32 formazioni. In totale sono state disputate 250 partite che hanno coinvolto, a vario titolo, 202 tra allenatori ed accompagnatori e 194 volontari. La giornata è stata animata con la presenza della Kata marching band, dei Nasi Rossi e del clown Ronald.

Grande spazio anche al terzo tempo con un tendone ristoro di oltre 50 metri e più di 2000 pasti serviti.
Da cinque anni McDonald contribuisce all’iniziativa con i suoi hamburger, pezzi di frutta fresca e parmigiano.
Due sono stati gli sponsor etici della manifestazione. Quest’anno, accanto all’oramai collaudata Fondazione per l’infanzia Ronald Mc Donald Italia, c’era Leonardo Cenci con la sua associazione Avanti Tutta onlus, con la sua mission intimamente legata all’idea di sport come strumento per lo sviluppo del benessere sociale. Era presente anche Eurobis con uno stand, posto all’ingresso della Club house di rugby. Durante tutto l’arco della giornata gli specialisti, le nutrizioniste, i tecnici dell’attività motoria, le psicologhe, erano a disposizione degli interessati per curiosità, informazioni e per scoprire tutte le attività in programma in questa primavera.
Alle premiazioni finali erano presenti – oltre agli organizzatori – gli assessori comunali, Emanuele Prisco e Dramane Diego Wague’, il presidente della Fir Umbria, Egiziano Polenzani, il responsabile del minirugby regionale, Mauro Bacinelli, il presidente regionale del Baseball Giovanni Bezilli, i capitani e alcuni giocatori della Prima e Seconda Squadra, rappresentanti di Mc Donald’s e Svila, il presidente di Avanti Tutta, Leonardo Cenci.

Le finali
Under 6: Fiamme Oro Roma – Casale Treviso 5-3
Under 8: Casale Treviso – Gispi Prato 3-1
Under 10: Fiumicino – Mogliano 2-2 (entrambi primi)
Under 12: Casale Treviso – Mogliano 0-4
Under 14: Perugia – Casale Treviso 36-0